Skip to main content

Patente am cosa posso guidare, esame, quiz e documenti necessari

30 Giugno 2022

Cosa puoi guidare con il patentino per il motorino e le microcar 50cc? In quest’articolo ti forniamo tutte le informazioni utili sull’età, sulle modalità d’esame e sui documenti da consegnare.
La patente am, il cosiddetto patentino, è il primo approccio alla guida di un veicolo. Infatti può essere conseguita all’età di 14 anni. È sicuramente la soluzione migliore per chi vuole ottenere un po’ di autonomia dai genitori, ma tenendo presente la grande diffusione in città come Roma delle microcar o quadricicli leggeri e del fatto che molti, anche tra gli adulti, si servono del motorino per andare comodamente al lavoro, la patente am va incontro alle esigenze di molti.
Per questo abbiamo deciso di scrivere un articolo di approfondimento su come si consegue la patente am.

Patente am cosa posso guidare?

Questa è tra le domande, una delle più gettonate. Con la am patente è possibile guidare tre categorie di veicoli a motori:
• Ciclomotori a due ruote che non superano i 50 cm³ di cilindrata, con potenza massima di 4 Kw e una velocità percorribile di max 45 km/h
• Ciclomotori a tre ruote con le stesse caratteristiche descritte in alto
• Quadricicli leggeri con massa a vuoto inferiore o pari a 350 kg Ricorda: per i veicoli elettrici il calcolo non tiene conto del peso delle batterie.
Per ottenere il patentino 50 in zona Montesacro a Roma, scegli Autoscuola Giulio Cesare.

Patente am età

La patente am è conseguibile dai 14 anni di età. Chi ha la patente B non deve ottenere il patentino per guidare i veicoli descritti in precedenza, perché è abilitato in automatico. Altro discorso è portare con sé altri passeggieri.
La normativa vigente permette di trasportare passeggeri dai 16 anni di età, quindi è bene tenere a mente tale regola per non incorrere in sanzioni.

Patente am come si prende?

Per ottenere la patente am bisogna superare due prove, una teorica, i famosi “quiz” e l’altra pratica. La prova a quiz consiste in 30 domande, da rispondere il 25 minuti di tempo, con un massimo di tre errori ammessi. Se la prova non è superata, può essere ripetuta un’altra volta senza dover ripresentare i documenti. Gli argomenti trattati vanno dalla sicurezza stradale, all’assicurazione, al rispetto per sé stessi e per gli altri alla guida, compreso l’ambiente.


Per prepararsi alla prova teorica per la am puoi avvalerti del manuale, ma la cosa migliore è frequentare i corsi di Autoscuola Giulio Cesare in via Stelvio, 11/13 in zona Montesacro a Roma.

La pratica consiste in due prove distinte: la prima, svolta in un’area attrezzata, permette di valutare la padronanza del mezzo e la seconda la gestione del veicolo nel traffico. Il superamento dell’una è propedeutico all’altra.
Hai superato la teoria? Puoi iscriverti all’esame pratico entro 1 anno con tre tentativi disponibili. Passiamo ora alla questione burocrazia e documenti da consegnare.

Quali documenti servono per conseguire la patente am?

Per conseguire la patente am, prima ancora di superare gli esami, c’è bisogno di consegnare documenti specifici. Di seguito la lista:
• modulo TT2112 compilato (la domanda di conseguimento)
• Ricevuta dei seguenti bollettini PAGOPA:
▪ Tariffa “20 – per ESAME DI TEORIA
▪ Tariffa “21 – per ESAME DI PRATICA
▪ Tariffa “D1 – DOMANDA IN BOLLO” (per il certificato medico)
• certificato anamnestico del proprio medico di base
• ricevuta del certificato medico
• fotocopia di un documento d’identità e codice fiscale
• 3 foto tessera recenti e a capo scoperto (eccetto per motivi religiosi)
• fotocopia di un documento d’identità di un genitore (o tutore) nel caso di candidato minorenne


Ti è piaciuto l’articolo? Sei interessato a ottenere la patente am o la patente 125? Se clicchi sul link ci contatti direttamente.